IL GOLFISTA PRIGIONIERO – George Hall golf image IL BLOCCO DELL’ULTIMO COLPO – Niccolò Campriani tiro a segno

LA PAURA DI VINCERE – Gregorio Paltrinieri nuoto

LA PAURA DI VINCERE

Gregorio Paltrinieri nuoto

Audio storia #8 di Aurora Puccio tratta dalla serie “Le brevi storie di Athýke”

Può un atleta che ha vinto tutto ed essere detentore del record mondiale avere paura di vincere un’Olimpiade? È questa la storia che oggi ti racconto attraverso il campione olimpico di nuoto Gregorio Paltrinieri medaglia d’oro ai Giochi  Olimpici di Rio 2016. Quando ho letto la sua biografia sono rimasta stupita e dispiaciuta per il suo percorso olimpico. Apprendere che in realtà non ha goduto in pieno di quella medaglia tanto sognata fa davvero riflettere tanto.

Dopo che avrai ascoltato la storia ti suggerisco di vedere questo video tratto dalla finale olimpica dove si vede l’arrivo di Paltrinieri. Adesso che conosci la sua storia e la confronti con queste immagini, ti lascio immaginare cosa, questo grande atleta,  possa aver provato in quei momenti dove davanti al pubblico, alle televisioni, ai giornalisti, ha dovuto mascherare il suo gioco interiore. Non poteva essere condiviso, esternato con nessuno.

Ti suggerisco davvero di leggere la sua biografia perché grazie a questa sua esperienza sportiva e di vita puoi comprendere come dietro alla maschera di un campione esistano paure condivise. 

Questa invece è un intervista rilasciata durante la trasmissione Che tempo che fa a distanza di un anno dal trionfo olimpico.

LIBRI CONSIGLIATI

Il PESO DELL’ACQUA

SINOSSI

«Ho gli incubi. Ce li ho da quando so di aver vinto tutto. Arrivano all’improvviso. Mi sveglio di soprassalto convinto di non aver ancora conquistato l’oro alle Olimpiadi di Rio. Peggio. Di non potercela fare e di deludere tutti coloro che per troppi mesi l’avevano dato per scontato. Mi succede perché vincere quella medaglia era diventata per gli altri una semplice formalità e per me una questione di vita o di morte. Era come se ne avessi bisogno non per stringere forte nelle mani il trofeo sognato da sempre, ma per non sentire un giorno gli altri dire: “Bravo coglione! Hai vinto tutto, tranne l’oro ai Giochi?”.» Una medaglia olimpica è la stella cometa che ogni sportivo insegue per una vita e che diventa per gli altri una pratica già scritta su cui apporre una firma. Sembra incredibile. Eppure è quanto successo nei lunghi mesi che hanno preceduto le Olimpiadi di Rio 2016. Un intero Paese sportivo ha iniziato a dare per scontata, fra tutte, una sola medaglia: quella di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero, la maratona del nuoto. Perché l’estate prima Greg aveva vinto i campionati mondiali e, in maggio, quelli europei. E perché da tre anni non perdeva mai e le migliori prestazioni mondiali erano tutte sue. Il peso dell’acqua è la storia nascosta dietro quella medaglia. Racconta della sfida tra un bambino e suo padre, ripercorre un’avventura lunga quindici anni fatta di sacrifici e passione, di disciplina e severi maestri. E intenerisce svelando una dolce storia d’amore che ha avuto la forza di trasformare un luogo di fatica e impegno in un castello incantato. Soprattutto, racconta di un’amicizia tanto inaspettata quanto importante che ha aiutato Greg a vincere qualcosa che luccica ben più dell’oro. Perché una medaglia ha sempre due facce e la storia di Greg insegna che non è quella che luccica di più a contare veramente. E quella nascosta. Perché vale nella vita. Non solo nello sport.

Le storie sono un piacere per chi le ascolta. Un modo per apprendere strategie efficaci. Se ti è piaciuta questa storia ti invito a condividerla su tuoi canali. In questo modo potrai aiutare altre persone.

Se vuoi iscriverti alla mia newsletter ti assicuro che non riceverai spam. Detesto per prima lo spam fastidioso. I miei lettori ricevono ogni tanto qualche mail. Soprattutto per segnalare l’uscita di nuovi articoli.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Grazie

un abbraccio
Aurora

 

 

Aurora Puccio
About Aurora Puccio
Ciao! Sono Aurora la mia filosofia è invitare le persone a guardare le cose da angolazioni differenti, partendo dall'atteggiamento mentale con il quale si osserva una situazione. Lo sport è la mia più grande passione insieme ad altre forme artistiche come teatro e scrittura, che in questi articoli si intrecciano con armonia per darti degli spunti sull'allenamento mentale.
Related Posts
  • All
  • By Author
  • By Category
  • By Tag

Leave a Reply

Your email address will not be published.