Metodo

IL METODO

Il metodo che utilizzo è il coaching sportivo applicato oltre allo sport, anche in ambito  Business e Public Speaking, modellato in base alle specifiche di ciascuna area.  Grazie alla  formazione appositamente fatta con diversi coach ,per darti strumenti e tecniche diversificate, sono in grado di creare un percorso personalizzato in base alle tue esigenze. Tale formazione inoltre si intreccia con personali esperienze sportive, aziendali e di vita e mi permettono di offriti  un supporto completo.

LA MIA FILOSOFIA

Sono un allenatore con approccio umanistico ad indirizzo costruttivista. Umanistico perché prima di ogni cosa dietro alla maschera del ruolo di manager, atleta, genitore o altro c’è sempre una persona con le proprie emozioni che sono quelle che fanno la differenza nell’attività che svolgi. Non ho nulla da insegnarti che la tua storia personale non abbia già fatto, in quanto l’esperienza di vita è il miglior coach che tu possa avere. Invece posso darti quel supporto esterno di cui, in alcuni momenti della nostra esistenza, abbiamo bisogno per superare difficoltà temporanee e paure. Infatti il coach è una guida che ti accompagna in questo percorso, lasciandoti andare nel momento in cui sarai in grado  di spiccare il volo da solo.

Ti ricordo che il tuo allenamento personale non si esaurisce con il coaching, ma durerà tutta la vita se, e solo se, avrai voglia di metterti in gioco.

COSA SIGNIFICA ALLENARSI MENTALMENTE

L’allenamento fisico e tecnico si danno ormai per scontate. Come si danno per scontate le competenze in ambito lavorativo e così via. Quello che però non prendi seriamente in considerazione è l’allenamento mentale. Cioè quella parte di te governata dalla tua  MENTE dove risiedono, paure, preoccupazioni, ma anche coraggio, voglia di cambiare, dalla quale parte quell’input neurologico indispensabile per farti compiere le azioni fisiche e non , di cui hai bisogno.  Lo stato mentale con cui affronti un problema fa la differenza sul risultato finale. 

PERCHE’ IL COACHING SPORTIVO

Perché a prescindere dall’attività che svolgi, allenarsi mentalmente significa allenare quella parte dentro di noi capace di gestire l’ansia da prestazione, la pressione, la paura di parlare in pubblico o di affrontare i cambiamenti. Che si tratti della sconfitta di una partita o della mancata promozione al lavoro, di una relazione allenatore atleta o genitore e figli, manager e collaboratori, di team sportivo e business, tutto parte sempre da lei: dalla MENTE. Per cui avere un atteggiamento mentale coerente con la situazione da gestire, sta alla base di ogni azione.

La metafora sportiva è universale perché contiene tutte queste caratteristiche. Una volta contestualizzata all’interno dell’area prescelta, ti darà il vantaggio di allenarti e replicare gli strumenti acquisiti, in qualsiasi area della tua vita.

PERCORSO DI COACHING PERSONALIZZATO

In base all’area che avrai scelto e agli obiettivi che vuoi raggiungere, creerò apposta per te un percorso personalizzato, utilizzando tecniche e strumenti diversificati in base alle tue esigenze. Motivo per cui il primo colloquio conoscitivo risulta fondamentale per comprendere  prima di tutto se il coaching è il percorso giusto per te oppure se è il caso di indirizzarti verso altri tipi di percorsi dove mi avvalgo della collaborazione di altri professionisti. Oltre a questo è indispensabile comprendere se entrambi siamo sulla stessa frequenza perché si tratta di un lavoro molto personale dove l’empatia tra coach e atleta è fondamentale per il successo del risultato finale.

teamsportcoaching

SPORT

Non occorre che io abbia praticato il tuo sport per poterti dare il supporto che stai cercando perché il mio compito è allenarti dal punto di vista mentale. Quello che sicuramente farò è studiarlo. Di base, come già descritto in precedenza, la gestione degli stati d’animo, è un qualcosa che prescinde dallo sport praticato. Quello che fa la differenza oltre alla tecnica, sono tutti gli altri dettagli che ruotano intorno: ad esempio la durata di una gara, l’utilizzo del materiale, se si svolge al chiuso o all’aperto e così via.

Per cui sarò comunque interessata a vederti sia in allenamento che in gara, compatibilmente con la disciplina che pratichi, per condividere con te le informazioni tecniche e lo svolgimento della stessa, al fine di integrarle con la parte mentale.

In genere gli atleti sono poco pazienti e chiedono di fare pratica in campo. Come tutte le cose, occorre invece avere una preparazione teorica di base per spiegare alcuni strumenti e tecniche per metterle successivamente in pratica. Quindi le sessioni saranno  create in modo tale che tu possa fare l’uno e l’altro.

Questo metodo vale sia se si tratta di sport individuali che di squadra

Business Coaching_AuroraMentalCoach

BUSINESS

La metafora sportiva contestualizzata in azienda, permette di risolvere molti problemi legati alla comunicazione e alla relazione tra le persone, oltre a creare il giusto clima nel team, sviluppando la cooperazione tra i vari dipartimenti che pur avendo obiettivi differenti, sono orientati verso un unico risultato aziendale.

Questo è possibile se esiste un allineamento tra tutti i partecipanti, verificabile con lo strumento dei Sei Livelli di pensiero di Robert Dilts. Inoltre, in quest’area è possibile creare un percorso di coaching per il manager che allo stesso modo di un allenatore sportivo, si trova  nelle condizione di dover gestire le persone, per l’assistente di direzione che è sottoposta a pressioni notevoli nella gestione del proprio capo, per i collaboratori.

Inoltre la metafora sportiva è molto utile per motivare un ambiente dove appunto le motivazioni personali e di team sono venute meno.

PUBLIC SPEAKING STUDENTI

Paura di sbagliare, timore del giudizio altrui, ansia da voto. Sono solo alcuni aspetti che uno studente deve affrontare nel corso della sua lunga carriera scolastica. Rappresentano i principali fattori che influenzano la sua esposizione durante l’interrogazione o la discussione di una tesi di laurea.

Il public speaking per studenti è stato pensato appositamente per fornire gli strumenti di comunicazione efficace. la struttura e la modalità di prepararsi anche dal punto di vista dello stato mentale.

Capita infatti che lo studente sia tecnicamente preparato, conosca perfettamente gli argomenti da trattare, ma per paura, timidezza non riesce a esprimere tutto il suo potenziale restando bloccando e dimostrando insicurezza.

Esattamente come per l’atleta, anche lo studente allenando la mente a sviluppare competenze mentali efficaci e studiando il linguaggio del corpo, può migliorare la sua prestazione scolastica.

 

PUBLIC SPEAKING

Oggi parlare in pubblico è fondamentale. Inteso non solo come una platea a un convegno, congresso o seminario. Ma anche riguardo a un meeting di lavoro, o una presentazione video.

Insieme alla struttura tipica del public speaking fondamentale per ottenere un eccellente risultato finale, nel mio percorso includo la preparazione mentale.

Attraverso il coaching sportivo, le tecniche teatrali opportunamente integrate con altre tecniche da me utilizzata, verranno create delle sessioni di allenamento per superare la paura di parlare in pubblico, saper gestire le domande critiche, la platea e altro ancora.

Inoltre, sempre attraverso il coaching sportivo, verranno individuati le credenze e/o convinzioni limitanti  per trasformarle in punti di forza utili alla performance finale.


Tecniche e strumenti utilizzati

Di seguito troverai alcuni esempi di tecniche e strumenti che utilizzo durante le sessioni di coaching:

  • Modello S.F.E.R.A.© per analizzare la prestazione e darti uno strumento con il quale potrai gestirti in modo autonomo
  • PSYCH-K ® per cambiare la percezione delle tue credenze limitanti che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi, trasformandole in potezianti
  • I sei livelli logici di Robert Dilts per verificare che i tuoi valori, le competenze, le azioni da intraprendere e altri dettagli importanti, siano pefettamente in linea e orientati verso il tuo traguardo
  • Visualizzazione per preparare la tua mente al gesto tecnico desiderato e cominciare a prendere consapevolezza del potenziale che c’è in te.
  • Ipnosi Sportiva per amplificare e potenziare le risorse che possiedi già
  • Autoipnosi per arrivare a quello stato di flow o trance agonistica che ti permette di essere concentrato nella tua prestazione
  • Tecniche teatrali per superare la paura di parlare in pubblico, per migliorare le relazioni attraverso una comunicazione efficace e la consapevolezza del linguaggio del corpo